Home >> INFOrientarsi

INFOrientarsi

Richiedenti asilo nell’UE: giugno 2017, in fuga dalla Nigeria

Ormai alla metà dell’anno, secondo dati provvisori dell’EASO sono oltre 355 mila le domande di protezione presentate nell'”UE+” da gennaio a giugno, a livelli nettamente inferiori rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Gli ultimi dati mensili vedono al secondo posto fra i Paesi di provenienza la Nigeria.

Continua a leggere »

Servizio Civile, in arrivo progetti per i giovani rifugiati

Riguarderà quasi 3.000 volontari l’Avviso annunciato dal Governo per la presentazione di progetti nell’ambito del recente Protocollo d’intesa interministeriale per l’integrazione di giovani beneficiari di protezione internazionale e umanitaria attraverso il Servizio Civile.

Continua a leggere »

Atai, rifugiato afghano. La sua storia, le sue parole

Sono Atai Walimohammad e vengo dall’Afghanistan. Vivo in Italia dal 2013 e dopo aver ottenuto la protezione come rifugiato, lavoro oggi come interprete e mediatore linguistico-culturale. Sono figlio di un medico, mio padre si chiamava Dott. Atta Mohammad e è stato ucciso dalla gente del mio villaggio. Ero così piccolo quando è accaduto che non l’ho mai conosciuto. Crescendo è …

Continua a leggere »

Richiedenti asilo nell’UE, a due anni dall’inizio della “crisi rifugiati”

Dopo un aumento registrato a marzo, ad aprile sono tornati a diminuire i richiedenti asilo nel territorio dell'”UE+”. Ma prosegue anche il calo dell’incidenza delle decisioni positive sul totale delle domande esaminate.

Continua a leggere »

Video per imparare. Video per comunicare. L’esperienza del nodo sulle ali del mondo

A Genova la Onlus Il Nodo sulle Ali del Mondo ha realizzato dei video per aiutare i giovani italiani a comprendere meglio chi sono i rifugiati, i titolari di protezione internazionale e i richiedenti asilo. Vie di Fuga ha intervistato Michele Acampora uno dei protagonisti dell’iniziativa.

Continua a leggere »

Esiti delle richieste d’asilo: se l’Italia all’incontrario va

I dati Eurostat sugli esiti delle richieste d’asilo nell’UE, disaggregati per Paese d’accoglienza, certificano per l’ultimo quadriennio 2013-2016 un trend di decisioni positive nel territorio dell’Unione Europea diametralmente opposto a quello registrato in Italia: da un lato, una proporzione di decisioni positive in crescita in Europa, dall’altro una progressiva erosione nella Penisola.

Continua a leggere »

Accoglienza in famiglia, verso l’autonomia/ 2

Certe vicende proprio sembrano non finire mai. E in certi casi diciamo: per fortuna… È il caso di B. D., il giovane del MALI di cui raccontiamo nell’articolo precedente di questa sezione. Pensavamo che la sua storia fosse ragionevolmente “conclusa”: un affido ben riuscito, tirocini, “lavori in corso” per l’inserimento in Italia. E invece no…

Continua a leggere »

Richiedenti asilo nell’UE, è giro di vite sulle decisioni

Tornano a crescere, per la prima volta dall’estate 2016, i richiedenti asilo nell’UE: i dati EASO di marzo per l'”UE+” riportano un aumento del 14% rispetto a febbraio. Ma intanto il primo trimestre del 2017 ha visto un crollo delle decisioni positive in prima istanza rispetto all’anno scorso: dal 57% al 43%.

Continua a leggere »