Home >> INFOrientarsi >> Strumenti utili >> Buone pratiche (page 10)

Buone pratiche

Resettlement 2013: l’Italia continua a mancare all’appello

Sono 13 i Paesi membri dell’Ue che in questi mesi stanno “reinsediando” nel proprio territorio circa 4.000 rifugiati secondo le linee indicate dal Programma congiunto dell’Unione europea per il resettlement.

Continua a leggere »

Diritto d’asilo: per chi vuole saperne di più

Sono online e disponibili per chiunque fosse interessato i materiali relativi al  “Laboratorio Interdisciplinare sul Diritto d’Asilo” che si è tenuto a Torino dal 25 settembre al 18 dicembre 2012 e che è stato realizzato a cura dei Corsi di Laurea Magistrale in “Antropologia Culturale ed Etnologia”, “Sociologia” e del Coordinamento “Non Solo Asilo”. I temi trattati nel corso degli …

Continua a leggere »

Resettlement 1/ L’Europa prova a crescere

Secondo stime dell’Unhcr, in questo 2013 nel mondo sono 859.000 i rifugiati che avrebbero bisogno di essere “reinsediati” in Paesi più sicuri e in grado di offrire migliori opportunità di integrazione. L’Ue oggi ne accoglie appena 5.000 ogni anno. L’Italia, unica fra i grandi Paesi dell’Unione, non ha ancora un programma nazionale stabile per il resettlement.

Continua a leggere »

Radio Erena, storia di un sogno eritreo

Il 15 giugno 2009 nasce a Parigi Radio Erena, un’emittente libera che trasmette notizie, interviste e programmi in tigrino, la lingua parlata dalla maggioranza degli eritrei. Fondata da un rifugiato eritreo, Biniam Simon, ad agosto 2012 Asmara tenta di bloccare il segnale satellitare che ne permette la diffusione. 

Continua a leggere »

Bolzano: rifugiati e cittadini

di Andrea Tremolada e Roberto Defant Un rifugiato è una persona che ha dovuto lasciare il proprio Paese perché la sua vita era in pericolo. Non ha scelto liberamente di abbandonare casa e famiglia. Ha lasciato la sua vita con la consapevolezza che probabilmente non sarebbe più tornato, che non avrebbe più rivisto nessuna delle persone a lui care.

Continua a leggere »

Boats 4People: una rete contro le morti nel Mar Mediterraneo

A luglio 2012 partì da Rosignano (LI) il progetto della rete “Boats 4 People”, una flottiglia di solidarietà che solcando simbolicamente il Mare Nostrum, dall’Italia alla Tunisia tentava di portare all’attenzione pubblica l’ecatombe di migranti che da anni avviene nel Mar Mediterraneo. Dopo questa avventura il progetto continua e si allarga a nuove esperienze.

Continua a leggere »

Nuova vita (e nuovo spazio) per il centro Naga-Har

Il 9 febbraio 2013, nel capoluogo lombardo, si terrà la festa inaugurale della nuova sede del decennale servizio milanese rivolto ai richiedenti asilo, rifugiati e vittime di tortura: il Naga-Har.

Continua a leggere »

Minori “in transito”: un tetto per dormire, uno spazio per decidere

A Roma ha compiuto il primo anno di attività “A 28”, il primo centro notturno italiano per minori stranieri non accompagnati che attraversano l’italia diretti verso il Centro e il Nord Europa. Aperto dall’Ong Intersos con la collaborazione di Save the Children Italia e della cooperativa sociale Civico Zero, il servizio ha già accolto 600 ragazzi, che non si fermano …

Continua a leggere »