Home >> Attualità >> Domande d’asilo (e dinieghi) in crescita

Domande d’asilo (e dinieghi) in crescita

Sono più di 54.000 i richiedenti asilo registrati in Italia da gennaio a ottobre 2014: si sono fatti più numerosi di mese in mese. Ma l’ultimo periodo ha visto in crescita anche i dinieghi alle domande di protezione, che hanno raggiunto il 48% di tutte le richieste d’asilo esaminate a ottobre.

(Foto Italiaambiente.it).

Da gennaio a settembre 2014 hanno chiesto asilo in Italia 44.994 persone. Sono fuggite soprattutto dal Mali e, a seguire, da Nigeria, Gambia, Pakistan, Senegal, Afghanistan, Bangladesh, Ghana e Ucraina. In tutto il 2013 i richiedenti protezione erano stati 26.620, ma il dato parziale di questo 2014 ha anche superato i 37.350 registrati in tutto 2011, l’anno della seconda “emergenza Nordafrica” (la prima si era verificata nel 2008).

Circa le nazionalità si segnala il forte aumento di richiedenti dall’Ucraina, da numerosi Paesi africani ma anche da Bangladesh, Pakistan ed Irak. In calo invece quelli fuggiti da Somalia, Eritrea ed Etiopia. Almeno nel chiedere asilo nel nostro Paese sono diminuiti anche i siriani e gli egiziani (benché siriani, somali ed eritrei siano tornati a crescere fra settembre ottobre,  peraltro con numeri assoluti, nel mese, di appena qualche decina per ognuna delle tre nazionalità).

Donne e minori

Chiedono asilo, come sempre, in gran parte uomini, ma l’ultimo anno ha visto diminuire ulteriormente la percentuale delle donne: nel periodo gennaio-settembre 2014 la proporzione è di una donna e 9 uomini.

Fra i richiedenti asilo, sempre tra gennaio e settembre si sono contati 2.652 bambini e ragazzi under 18 (il 6% di tutti i richiedenti): 1.625 minori “non accompagnati” e 1.027 “accompagnati”.

Gli esiti

Fra ottobre 2013 e settembre 2014 le Commissioni territoriali per l’asilo hanno esaminato 37.150 domande: 3 su 10 sono state respinte (30%), una su tre ha ottenuto il riconoscimento della protezione umanitaria (34%), una cinque la protezione sussidiaria (22%) e solo una su 10 il vero e proprio status di rifugiato (11%; il restante 3% riguarda come sempre gli “altri esiti”).

Poi, ad ottobre…

Domande d'asilo: gli esiti in percentuale ad ottobre (su 2.647 domande esaminate nel mese. Fonte: dipartimento Libertà civili e immigrazione).

La fonte di tutte queste cifre, il dipartimento per le Libertà civili e l’immigrazione del Viminale,  in questi giorni ha aggiornato con inedita tempestività  la situazione all’ottobre di quest’anno. Nel mese si sono aggiunti altri 9.051 richiedenti asilo, portando il totale a 54.045 dall’inizio dell’anno. 

D’altra parte, l’ultimo mese ha fatto registrare un netto peggioramento per quanto riguarda gli esiti rispetto alla media dei 12 mesi precedenti: ad ottobre infatti i dinieghi sono balzati al 48%, praticamente uno ogni due domande (ma erano già stati il 44% a settembre).

Allegati

Richieste d’asilo ed esiti: la situazione fino a settembre 2014 (fonte dipartimento per le Libertà civili e l’immigrazione, file .pdf)

Richieste d’asilo ed esiti: la situazione a settembre e ottobre 2014 (fonte dipartimento per le Libertà civili e l’immigrazione, file .pdf)

 

 

Vedi anche

Al via il master in Salute globale e migrazioni

In partenza nel 2018 a Roma un’interessante occasione di studio e approfondimento: l’Executive Master in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *