Home >> Attualità >> News >> Porte Aperte. Unhcr e Sprar per la giornata mondiale del rifugiato

Porte Aperte. Unhcr e Sprar per la giornata mondiale del rifugiato

Per festeggiare il quindicesimo anno dell’istituzione della giornata mondiale del rifugiato lo Sprar e l’Unhcr hanno chiesto agli enti attuatori dei progetti di accoglienza territoriale di fare un gesto concreto: aprire le porte. Nasce così l’iniziativa Porte Aperte. Unhcr ripropone anche quest’anno la campagna #WithRefugees che mira a sensibilizzare la popolazione civile e l’opinione pubblica sulla tragedia di chi abbandona il proprio paese a causa di persecuzioni o guerre. All’interno della campagna si sviluppano diverse iniziative di conoscenza, dialogo, scambio. Una delle iniziative è la giornata di Porte Aperte.

Nel comunicato stampa si legge: “In Italia l’UNHCR e lo SPRAR vogliono mostrare il volto del paese che accoglie, istituendo una giornata di “porte aperte” dei progetti di accoglienza e integrazione per creare un’opportunità di interazione tra rifugiati, operatori e comunità locali e dimostrare così il valore dell’impegno e della solidarietà”

Fra il 10 e il 24 giugno in tutta Italia sarà quindi possibile visitare alcuni centri Sprar che hanno aderito all’iniziativa e apriranno le loro porte alla cittadinanza. Per l’occasione è stata creata la mappa interattiva dell’Italia che accoglie dove sono segnalati i luoghi, le date e gli eventi connessi alle aperture dei centri.

UNHCR insieme alla Rete SPRAR ha coinvolto nell’iniziativa anche altre associazioni quali ARCI, Caritas, e Refugees Welcome. L’intento è dare visibilità alle espressioni di solidarietà verso i rifugiati, amplificando la voce di chi accoglie e rafforzando l’incontro tra le comunità locali e i rifugiati ed i richiedenti asilo.

Vedi anche

Rapporto protezione 2017/ 2: dalle statistiche all’incontro con le persone

In occasione della presentazione del Rapporto sulla protezione internazionale 2017, un richiamo alla vita vissuta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *