Home >> INFOrientarsi >> Strumenti utili >> Buone pratiche >> A Vienna l’hotel lo gestiscono i rifugiati

A Vienna l’hotel lo gestiscono i rifugiati

La reception
La reception

A Vienna, nel cuore della città, ha aperto l’hotel Magdas. I suoi dipendenti sono rifugiati politici accolti dallo stato austriaco che faticavano a trovare lavoro. Il progetto, il primo nel suo genere, è stato supportato dalla Caritas austriaca.

Ottanta camere doppie a prezzo calmierato, atmosfera accogliente (l’hotel accoglie opere d’arte realizzate dagli studenti dell’Accademia delle Belle Arti), posizione strategica, l’hotel Magdas è una sicurezza per il viaggiatore alla scoperta di Vienna.

Dopo nove mesi di ristrutturazione si è inaugurato a febbraio 2015 un hotel unico al mondo per il suo genere, infatti la sua gestione è stata affidata a un gruppo di rifugiati politici provenienti da 14 paesi diversi e rifugiatisi in Austria negli ultimi anni. Vanto della struttura è la sua apertura all’umanità: “stay open-minded” si legge sull’home page del sito ufficiale e poi ancora “we bring together, what belongs together”. Le lingue parlate dagli addetti dell’hotel sono 23, un’altra sicurezza per il viaggiatore o il turista che non farà fatica a essere capito.

Dal punto di vista giuridico l’hotel Magdas non chiede né riceve alcun contributo pubblico, ma è alla ricerca di sponsor, è un’impresa sociale, ovvero un’impresa for profit il cui scopo dichiarato non è la massimizzazione dei profitti ma “la massimizzazione dell’apertura e dell’umanità”.

Link
Hotel Magdas – sito ufficiale

Vedi anche

CRI: il tracing bus il servizio telefonico per chiamare a casa

In arrivo a Torino il tracing bus della Croce Rossa Italiana che da gennaio 2017 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *