Home >> Giovanni Godio (page 10)

Giovanni Godio

Clima e “rifugiati ambientali”/ 3: alla prova della domanda d’asilo

Quello dei “rifugiati ambientali” (vedi nelle news precedenti) è uno status proposto fin dal 1976, ma ad oggi rimane sospeso fra progetti, dibattiti giuridici e il (parziale) “recepimento” da parte di alcune normative nazionali.

Continua a leggere »

Clima e “rifugiati ambientali”/ 2: da Katrina ai paradisi del Pacifico

Le migrazioni forzate di “origine” climatica sono legate a filo doppio con i contesti umani di sviluppo, disuguaglianza, pace, guerra o conflitto interno. Cosicché il concetto di “rifugiati ambientali” (attuali o probabili) richiede prudenza: il caso delle 52 “piccole isole-Stato”.

Continua a leggere »

Clima e “rifugiati ambientali”/ 1: oltre 19 milioni gli sfollati nell’ultimo anno

Alla fine, alla “Cop 21” di Parigi sabato 12 si è raggiunto un Accordo più o meno «storico», a seconda dei punti di vista, incluso quello dei Paesi più in difficoltà del pianeta. Con tutte le sue debolezze, il documento che elenca le decisioni prese per realizzare l’Accordo, alla discussa voce “Loss and damage” (perdite e danni), al n. 50 dà …

Continua a leggere »

“Fammi vedere” 2015 premia l’animazione

Sono on line i tre “corti” vincitori dell’edizione 2015 del concorso “Fammi vedere” promosso dal CIR. In uno di essi un rifugiato si rivolge direttamente a noi, suo pubblico: «Vorrei chiedervi solo una cosa, che per me è umiliante chiedere: di essere trattato quale io sono, un uomo, che con dignità chiede aiuto».

Continua a leggere »

Respingimento e diritto di asilo: storie d’un giorno di Champions/ 1

Dal Canale di Sicilia ad Augusta, da Augusta a Catania e da Catania, dopo uno scalo, direttamente al CIE di Torino. Il tutto in due giorni, e senza sapere perché. La storia di 16 giovani gambiani che si sono trovati in mano un decreto di respingimento perché nessuno, a quanto pare, ad Augusta aveva loro parlato della possibilità di chiedere asilo in Italia.

Continua a leggere »

Accoglienza migranti e rifugiati: una spesa (anche) a favore del territorio

Alla voce “accoglienza migranti e rifugiati” il ministero dell’Interno stima per questo 2015 una spesa di circa 1.162 milioni di euro. Ma, come rileva il “Rapporto sull’accoglienza di rifugiati e migranti in Italia”, questa spesa viene in gran parte riversata sulle comunità locali sotto forma di stipendi a operatori, affitti e consumi.

Continua a leggere »

Rifugiati e migranti: quando le parole contano

Non è facile catalogare, costringere in categorie e definizioni persone e popoli in movimento. Ma spesso è necessario. Il Glossario rivisto e aggiornato di Vie di fuga. E qualche considerazione sulla differenza fra rifugiati e migranti.

Continua a leggere »

Paesi “sicuri”, concetto sicuro?

Vari Paesi dell’Ue finora sono andati in ordine sparso. Ma a settembre la Commissione Europea ha proposto una lista comune di “Paesi sicuri” i cui richiedenti asilo avranno un trattamento meno favorevole (in pratica, un diniego quasi assicurato…). L’analisi di un concetto controverso nei report dell’Asylum Information Database e dell’Europarlamento.

Continua a leggere »