Home >> Attualità >> News (page 30)

News

Cantieri Meticci. La storia, i laboratori e i progetti

Cantieri Meticci è una compagnia teatrale bolognese, ma porta in sè molto di più di una città e di un luogo geografico; porta in sè la molteplicità di una società, quella italiana, che si è fusa, amalgamata, trasformata e allargata (nonostante tutto) ad altre società. Tutto questo grazie anche all’Arte.

Continua a leggere »

WeMove.EU: campagna per l’apertura di corridoi umanitari

10.292 è il numero delle persone che hanno firmato la petizione di We Move Europe. Una campagna europea per chiedere ai Ministri degli Interni dell’UE l’apertura di corridoi umanitari legali e sicuri per i rifugiati.

Continua a leggere »

Hotspot e minori: Migrantes, “dove va a finire il diritto d’asilo?”

Dovrebbero essere “semplicemente” dei centri di prima accoglienza dopo lo sbarco, ma rischiano di creare (stanno già creando), rifugiati di “serie A” e rifugiati di “serie B”: la denuncia della Fondazione Migrantes sugli hotspot.  Mentre si continua a stabilire la maggiore età dei minori non accompagnati con gli inaffidabili raggi X.

Continua a leggere »

“Canali sicuri” e “zone sicure”: le proposte di movimenti e ONG

L’opzione dei “canali sicuri” di accesso all’Unione Europea è trascurata dalle “Agende” e dal dibattito ufficiale in tema di migrazioni forzate. Ma non da movimenti e ONG. Mentre il prestigioso istituto su armi e disarmo SIPRI chiede almeno di esplorare la praticabilità delle “zone sicure” in Siria: “Se si deve usare la forza, meglio usarla per salvare le persone piuttosto che lanciare raid che creano …

Continua a leggere »

Il servizio migranti di Aosta

La Valle d’Aosta è l’unica Regione italiana in cui non sia mai stato attivato un progetto Sprar ma ciò non significa che non esistano dei servizi a supporto dei migranti e dei richiedenti asilo. Abbiamo chiesto agli operatori del Servizio Migranti Aosta di raccontarci la loro storia.

Continua a leggere »

Accoglienza migranti e Chiesa: dalla CEI il vademecum operativo per le Diocesi. “Non sostituiamo lo Stato”

Il vademecum della CEI pubblicato ieri ricorda che l’accoglienza dei migranti è un «diritto-dovere» della Chiesa e, a partire da questi mesi, risponde a un preciso appello di papa Francesco. Le Diocesi non gestiscono direttamente i servizi per richiedenti asilo e rifugiati: i “luoghi giusti” sono locali parrocchiali, appartamenti, famiglie, case religiose, monasteri e spazi legati a un santuario, con precise modalità.

Continua a leggere »

Perseguitati per motivi religiosi: non solo in Medio Oriente

Con il titolo “Perseguitati. Cristiani e minoranze nella morsa fra terrorismo e migrazioni forzate”, un dossier Caritas permette di “leggere” su scala non solo mediorientale le cronache di un fenomeno contemplato dalla Convenzione di Ginevra.

Continua a leggere »

Si presenta a Torino il “Rapporto sulla protezione internazionale in Italia 2015”

Giovedì 15 ottobre la Pastorale migranti di Torino presenta il “Rapporto sulla protezione internazionale in Italia 2015”: un’occasione per approfondire il tema del diritto d’asilo in Piemonte. E per provare a ragionare su un’accoglienza efficace e coordinata.

Continua a leggere »