Home >> INFOrientarsi >> Dati e ricerche (page 3)

Dati e ricerche

Mediterraneo centrale: fra l’inverno e l’inizio dell’estate uno su 24 non ce l’ha fatta

Secondo il Global Migration Data Analysis Centre dell’OIM, fra gennaio e giugno di quest’anno ha perso la vita un rifugiato/migrante su 24 che hanno tentato la sorte nelle acque del Mediterraneo centrale per raggiungere l’Europa. Questa “rotta” si è confermata come la più letale al mondo, e con dati in peggioramento: una tendenza sottolineata anche da un nuovo monitoraggio UNHCR.

Continua a leggere »

Arrivi via mare: Italia, sempre più donne e minori

Secondo un’analisi dell’UNHCR, nei primi sei mesi di quest’anno gli arrivi via mare di rifugiati e migranti in Grecia, Italia e Spagna sono stati circa 231 mila: il 50% in più rispetto al primo semestre 2015, ma il 70% in meno rispetto al secondo semestre dello stesso anno. In Italia il 2016 ha visto un netto aumento di donne e minori.

Continua a leggere »

Richieste d’asilo nell’UE+, i dati del semestre: alla periferia del disastro umanitario globale

Le richieste d’asilo presentate nell'”UE+” nei primi sei mesi del 2016 sono state 632 mila: un dato in netto aumento rispetto allo stesso periodo del 2015 ma molto inferiore a quello registrato nel secondo semestre dell’anno scorso; e da collocare nella prospettiva del disastro umanitario globale. Intanto per la Finlandia l’Irak è diventato “Paese sicuro”, e questo ha avuto subito …

Continua a leggere »

Rapporto immigrazione Caritas-Migrantes: i dati della stabilità (e la “lezione” del sangue di Dacca)

A dispetto degli «imprenditori della paura» e dei luoghi comuni, il Rapporto immigrazione 2015 di Caritas e Migrantes parla di stabilità. Alla presentazione del Rapporto, un affondo del segretario generale della CEI Galantino contro l’equazione “immigrazione-terrorismo”.

Continua a leggere »

Siria, sempre meno i richiedenti asilo che riescono a raggiungere l’UE

Il massacro di Siria continua con il suo retaggio di rapimenti, torture e uccisioni sommarie ad opera di gruppi armati assortiti, come testimonia un dossier appena pubblicato da Amnesty International. Però i siriani in fuga che riescono a presentare domanda di protezione nell’UE continuano a diminuire: lo certificano gli ultimi dati dell’EASO.

Continua a leggere »

Global Trends 2015: in fuga un abitante del mondo su 100

La geografia della paura: questo planisfero riassume la situazione dello sradicamento forzato nel mondo descritta nel rapporto Global Trends 2015, pubblicato oggi dall’UNHCR in occasione della “Giornata mondiale del rifugiato”. «Guerre e persecuzioni hanno causato nel 2015 un brusco aumento dello sradicamento forzato su scala globale, che ha toccato i livelli più elevati mai raggiunti», afferma l’Alto commissariato ONU…

Continua a leggere »

Richiedenti asilo 2016 Italia e UE: i nuovi dati del Viminale e di Eurostat

Italia, dinieghi fino al 68%. Unione Europea, un milione le domande di protezione pendenti alla fine di marzo. Sono state pubblicate fra ieri e oggi le serie mensili fino a maggio del ministero dell’Interno e la serie trimestrale Eurostat gennaio-marzo sui richiedenti asilo.

Continua a leggere »

Richiedenti asilo 2016: gennaio-maggio fra Italia e Germania

Sono 40 mila i richiedenti asilo in Italia dall’inizio dell’anno. La cittadinanza più numerosa è quella pakistana, ma è anche “emergenza” Ucraina e Salvador. Sei domande su dieci respinte dalle Commissioni territoriali; contro le decisioni di queste ultime dal 2014 sono stati presentati oltre 34 mila ricorsi, ma quelli già decisi sono meno di 5.400. Il giorno prima dell’uscita di …

Continua a leggere »